FAQ. METTIAMOCI IN CHIARO_

Scuola Security è una scuola di formazione e, se stai cercando lavoro, puoi formarti e qualificarti nell’ambito della security. I corsi che Scuola Security offre sono sia di base che di specializzazione per chi già opera nel settore. Oggi gli istituti di vigilanza ricercano personale qualificato dando priorità nella selezione ai candidati già formati. Qualificarsi con una scuola come Scuola Security (non solo riconosciuta come scuola d’eccellenza dagli istituti di vigilanza ma anche dal Ministero dell’Interno), vuol dire presentare la propria candidatura con un profilo particolarmente attraente per ogni istituto di vigilanza

La Guardia Particola Giurata (GpG) ha un incarico conferito dopo giuramento presso la prefettura, a cui viene rilasciata una licenza di porto d’armi e può esercitare la vigilanza e il pattugliamento in ambito privato. La formazione necessaria è regolamentata dal Decreto Ministeriale nr. 269 del 2010. Bisogna essere cittadini europei, non aver carichi penali pendenti e saper leggere e scrivere. La Guardia Sussidiaria è un livello avanzato della Guardia Particolare Giurata; dopo aver ricevuto la formazione ai sensi del Decreto Ministeriale n. 154 del 2009, sostiene un esame con una commissione esterna e può operare in luoghi sensibili come stazioni, ferrovie, porti e centri urbani; per esercizio in ambito aeroportuale è necessaria una formazione particolare regolamentata dell’E.N.A.C. Entrambe le figure sono definite dalla legge 101 del 6 giugno 2008 “incaricati di pubblico servizio” in quanto possono essere chiamate a sostegno delle forze di polizia.

Partecipare ai nostri corsi e-learning è molto semplice: se si è dipendenti di un istituto di vigilanza è sufficiente fare richiesta all’ufficio del personale; se non si è dipendenti, è necessario accedere alla pagina di acquisto del corso (https://www.scuolasecurity.it/step/rilancia-il-tuo-futuro/) e scegliere il corso che più si desidera. Per partecipare ai nostri corsi in aula è necessario accedere alla pagina che verrà pubblicata al momento dell’organizzazione del corso. Chi è interessato a conoscere la pubblicazione dei corsi in aula o webinar, può inviare una mail a direzione@scuolasecurity.it

Spesso accade che gli istituti di vigilanza richiedano un elenco dei nostri studenti che abbiano conseguito l’attestato di formazione ai sensi del D.M. 269/2010 e/o del D.M. 154/2009. Qualora lo studente abbia correttamente rilasciato l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, comunichiamo i nominativi. Ma è sempre cura dell’istituto di vigilanza richiedente contattare e selezionare gli eventuali nominativi da noi trasmessi.

Fino a poco tempo fa era possibile aprire una partita iva come impresa individuale e eseguire tutta la stessa trafila dell’istituto di vigilanza ma, ultimamente le cose sono cambiate e per esercitare l’attività di GpG o Guardia Sussidiaria è necessario essere legati ad un istituto di vigilanza.

Per accedere alla piattaforma e-learning è necessario essere registrati ed avere una login e una password. Nel caso in cui siate dipendenti di un istituto di vigilanza e l’iscrizione sia avvenuta attraverso il vostro datore di lavoro è necessario inserire la vostra login e password d’accesso; se non avete ricevuta le vostre credenziali rivolgetevi al vostro datore di lavoro o al riferimento che vi è stato indicato. Se avete acquistato il corso, dovete solo procedere con la registrazione sulla piattaforma e appena avrete l’accesso troverete il corso da voi scelto.

Dopo aver avuto accesso alla piattaforma e-learning, comparirà una pagina nella quale troverete i corsi ai quali siete iscritti; vi basterà cliccare su pulsante “get access” del relativo corso. Nella parte sottostante della pagina di apertura, noterete un menù di tutte le categorie dei corsi di Scuola Security: da qui potete cliccare nelle categorie e vedere i vari corsi, ma se non siete iscritti al corso non appariranno le unità didattiche. Se siete sicuri di essere iscritti ad un corso nel quale non appaiono le unità didattiche, rivolgetevi al vostro riferimento aziendale (se si tratta di formazione aziendale) o scrivete ad assistenza@scuolasecurity.it

Prima di fare qualsiasi operazione, verificate di aver inserito le corrette credenziali per accedere alla piattaforma e/o verificate di essere iscritti al corso al quale volete accedere. Qualora vi troviate nella navigazione all’interno di corsi o categorie di corsi ai quali non siete stati iscritti o corsi che non avete comprato, cliccate su “home” o “dashboard” nella barra laterale di sinistra e vi appariranno i corsi ai quali siete stati iscritti e, nel caso abbiate cliccato su “dashboard”, il relativo stato di avanzamento.

La sessione relativa ai corsi conclusi fa riferimento solo a quei corsi che Scuola Security considera conclusi entro la data prefissata. Ad esempio: Scuola Security pubblica un corso al quale siete iscritti e che, per diverse ragioni, può essere frequentato solo entro una determinata data; oltrepassata la data prefissata come scadenza, il corso apparirà nella sessione corsi conclusi.

Lo stato di avanzamento del corso tiene conto di molteplici fattori quali partecipazione al forum o unità didattiche non visibili allo studente, ma che per ragioni tecniche devono essere presenti nel corso. Spesso si può notare una barra dello stato di avanzamento pari al 90%, mentre il corso è stato ampiamente superato con tanto di attestazione; non preoccupatevi, quello che determina la conclusione del corso è il superamento del test e/o l’attestazione e/o la valutazione del docente.

I corsi, prima di essere pubblicati, vengono tutti verificati nel loro funzionamento e la piattaforma registra ogni movimento che lo studente effettua durante lo svolgimento della lezione. Pertanto affinché la lezione risulti essere completata è necessario seguire alcuni accorgimenti:

1) non intervenire in nessun comando mentre la diapositiva è in esecuzione;

2) attendere l’apparire del cursore (manina bianca) sulla diapositiva; in alcuni casi è presente un timer per ogni slide che può aiutare a riconoscere il momento, altre volte invece appare solo un timer complessivo della lezione, mentre in alcuni casi non vi è alcun timer;

3) dopo l’apparire del cursore (manina bianca) cliccare per passare alla slide successiva;

4) giunti all’ultima diapositiva della lezione, attendere ancora l’apparire del cursore così come indicato al punto precedente;

5) cliccare dunque sulla diapositiva; solo a questo punto si potrà e dovrà procedere cliccando la X in basso (EXIT);

6) dopo aver premuto X (EXIT) apparirà la dicitura: “Thank you for exiting the content. You may now navigate away from this content”;

7) a questo punto, essendo tornati a visualizzare il percorso complessivo, si potrà notare la spunta della lezione appena svolta. Il sistema è dotato di una memoria che registra ogni sospensione delle lezioni da parte dello studente e permette, in un secondo momento, di riprendere il corso dal punto esatto in cui si è interrotto (sempre che l’interruzione sia avvenuta attraverso il click sul tasto Exit). Tuttavia quando ci si trova nella situazione in cui, dopo aver fruito di una lezione, non risulti flaggata come completata, è molto probabile che qualche parte (anche piccola) della lezione non risulti essere stata fruita. In questo caso è consigliabile ripetere l’unità didattica ricominciando daccapo, premendo l’icona in basso a sinistra simboleggiante una freccia quadra. Inoltre, anche se il sistema memorizza l’eventuale interruzione (effettuata con il tasto EXIT) è vivamente consigliato eseguire una lezione senza interruzioni.

Qualora l’attestato emesso dalla piattaforma e-learning non riporti i dati personali in maniera corretta, è necessario accedere al profilo personale della piattaforma e correggerli; quindi tornare nella sessione dell’attestazione del corso e effettuare nuovamente il download dell’attestato. Qualora l’attestato sia stato emesso via email a seguito di una lezione svolta in aula o in webinar, bisogna scrivere al mittente e chiedere la modifica dei dati personali.

un po’ di chiarezza_

Scuola Security è una scuola di formazione e, se stai cercando lavoro, puoi formarti e qualificarti nell’ambito della security. I corsi che Scuola Security offre sono sia di base che di specializzazione per chi già opera nel settore. Oggi gli istituti di vigilanza ricercano personale qualificato dando priorità nella selezione ai candidati già formati. Qualificarsi con una scuola come Scuola Security (non solo riconosciuta come scuola d’eccellenza dagli istituti di vigilanza ma anche dal Ministero dell’Interno), vuol dire presentare la propria candidatura con un profilo particolarmente attraente per ogni istituto di vigilanza

La Guardia Particola Giurata (GpG) ha un incarico conferito dopo giuramento presso la prefettura, a cui viene rilasciata una licenza di porto d’armi e può esercitare la vigilanza e il pattugliamento in ambito privato. La formazione necessaria è regolamentata dal Decreto Ministeriale nr. 269 del 2010. Bisogna essere cittadini europei, non aver carichi penali pendenti e saper leggere e scrivere. La Guardia Sussidiaria è un livello avanzato della Guardia Particolare Giurata; dopo aver ricevuto la formazione ai sensi del Decreto Ministeriale n. 154 del 2009, sostiene un esame con una commissione esterna e può operare in luoghi sensibili come stazioni, ferrovie, porti e centri urbani; per esercizio in ambito aeroportuale è necessaria una formazione particolare regolamentata dell’E.N.A.C. Entrambe le figure sono definite dalla legge 101 del 6 giugno 2008 “incaricati di pubblico servizio” in quanto possono essere chiamate a sostegno delle forze di polizia.

Partecipare ai nostri corsi e-learning è molto semplice: se si è dipendenti di un istituto di vigilanza è sufficiente fare richiesta all’ufficio del personale; se non si è dipendenti, è necessario accedere alla pagina di acquisto del corso (https://www.scuolasecurity.it/step/rilancia-il-tuo-futuro/) e scegliere il corso che più si desidera. Per partecipare ai nostri corsi in aula è necessario accedere alla pagina che verrà pubblicata al momento dell’organizzazione del corso. Chi è interessato a conoscere la pubblicazione dei corsi in aula o webinar, può inviare una mail a direzione@scuolasecurity.it

Spesso accade che gli istituti di vigilanza richiedano un elenco dei nostri studenti che abbiano conseguito l’attestato di formazione ai sensi del D.M. 269/2010 e/o del D.M. 154/2009. Qualora lo studente abbia correttamente rilasciato l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, comunichiamo i nominativi. Ma è sempre cura dell’istituto di vigilanza richiedente contattare e selezionare gli eventuali nominativi da noi trasmessi.

Fino a poco tempo fa era possibile aprire una partita iva come impresa individuale e eseguire tutta la stessa trafila dell’istituto di vigilanza ma, ultimamente le cose sono cambiate e per esercitare l’attività di GpG o Guardia Sussidiaria è necessario essere legati ad un istituto di vigilanza.

Per accedere alla piattaforma e-learning è necessario essere registrati ed avere una login e una password. Nel caso in cui siate dipendenti di un istituto di vigilanza e l’iscrizione sia avvenuta attraverso il vostro datore di lavoro è necessario inserire la vostra login e password d’accesso; se non avete ricevuta le vostre credenziali rivolgetevi al vostro datore di lavoro o al riferimento che vi è stato indicato. Se avete acquistato il corso, dovete solo procedere con la registrazione sulla piattaforma e appena avrete l’accesso troverete il corso da voi scelto.

Dopo aver avuto accesso alla piattaforma e-learning, comparirà una pagina nella quale troverete i corsi ai quali siete iscritti; vi basterà cliccare su pulsante “get access” del relativo corso. Nella parte sottostante della pagina di apertura, noterete un menù di tutte le categorie dei corsi di Scuola Security: da qui potete cliccare nelle categorie e vedere i vari corsi, ma se non siete iscritti al corso non appariranno le unità didattiche. Se siete sicuri di essere iscritti ad un corso nel quale non appaiono le unità didattiche, rivolgetevi al vostro riferimento aziendale (se si tratta di formazione aziendale) o scrivete ad assistenza@scuolasecurity.it

Prima di fare qualsiasi operazione, verificate di aver inserito le corrette credenziali per accedere alla piattaforma e/o verificate di essere iscritti al corso al quale volete accedere. Qualora vi troviate nella navigazione all’interno di corsi o categorie di corsi ai quali non siete stati iscritti o corsi che non avete comprato, cliccate su “home” o “dashboard” nella barra laterale di sinistra e vi appariranno i corsi ai quali siete stati iscritti e, nel caso abbiate cliccato su “dashboard”, il relativo stato di avanzamento.

La sessione relativa ai corsi conclusi fa riferimento solo a quei corsi che Scuola Security considera conclusi entro la data prefissata. Ad esempio: Scuola Security pubblica un corso al quale siete iscritti e che, per diverse ragioni, può essere frequentato solo entro una determinata data; oltrepassata la data prefissata come scadenza, il corso apparirà nella sessione corsi conclusi.

Lo stato di avanzamento del corso tiene conto di molteplici fattori quali partecipazione al forum o unità didattiche non visibili allo studente, ma che per ragioni tecniche devono essere presenti nel corso. Spesso si può notare una barra dello stato di avanzamento pari al 90%, mentre il corso è stato ampiamente superato con tanto di attestazione; non preoccupatevi, quello che determina la conclusione del corso è il superamento del test e/o l’attestazione e/o la valutazione del docente.

I corsi, prima di essere pubblicati, vengono tutti verificati nel loro funzionamento e la piattaforma registra ogni movimento che lo studente effettua durante lo svolgimento della lezione. Pertanto affinché la lezione risulti essere completata è necessario seguire alcuni accorgimenti:

1) non intervenire in nessun comando mentre la diapositiva è in esecuzione;

2) attendere l’apparire del cursore (manina bianca) sulla diapositiva; in alcuni casi è presente un timer per ogni slide che può aiutare a riconoscere il momento, altre volte invece appare solo un timer complessivo della lezione, mentre in alcuni casi non vi è alcun timer;

3) dopo l’apparire del cursore (manina bianca) cliccare per passare alla slide successiva;

4) giunti all’ultima diapositiva della lezione, attendere ancora l’apparire del cursore così come indicato al punto precedente;

5) cliccare dunque sulla diapositiva; solo a questo punto si potrà e dovrà procedere cliccando la X in basso (EXIT);

6) dopo aver premuto X (EXIT) apparirà la dicitura: “Thank you for exiting the content. You may now navigate away from this content”;

7) a questo punto, essendo tornati a visualizzare il percorso complessivo, si potrà notare la spunta della lezione appena svolta. Il sistema è dotato di una memoria che registra ogni sospensione delle lezioni da parte dello studente e permette, in un secondo momento, di riprendere il corso dal punto esatto in cui si è interrotto (sempre che l’interruzione sia avvenuta attraverso il click sul tasto Exit). Tuttavia quando ci si trova nella situazione in cui, dopo aver fruito di una lezione, non risulti flaggata come completata, è molto probabile che qualche parte (anche piccola) della lezione non risulti essere stata fruita. In questo caso è consigliabile ripetere l’unità didattica ricominciando daccapo, premendo l’icona in basso a sinistra simboleggiante una freccia quadra. Inoltre, anche se il sistema memorizza l’eventuale interruzione (effettuata con il tasto EXIT) è vivamente consigliato eseguire una lezione senza interruzioni.

Qualora l’attestato emesso dalla piattaforma e-learning non riporti i dati personali in maniera corretta, è necessario accedere al profilo personale della piattaforma e correggerli; quindi tornare nella sessione dell’attestazione del corso e effettuare nuovamente il download dell’attestato. Qualora l’attestato sia stato emesso via email a seguito di una lezione svolta in aula o in webinar, bisogna scrivere al mittente e chiedere la modifica dei dati personali.

un po’ di
chiarezza_

Scuola Security è una scuola di formazione e, se stai cercando lavoro, puoi formarti e qualificarti nell’ambito della security. I corsi che Scuola Security offre sono sia di base che di specializzazione per chi già opera nel settore. Oggi gli istituti di vigilanza ricercano personale qualificato dando priorità nella selezione ai candidati già formati. Qualificarsi con una scuola come Scuola Security (non solo riconosciuta come scuola d’eccellenza dagli istituti di vigilanza ma anche dal Ministero dell’Interno), vuol dire presentare la propria candidatura con un profilo particolarmente attraente per ogni istituto di vigilanza

La Guardia Particola Giurata (GpG) ha un incarico conferito dopo giuramento presso la prefettura, a cui viene rilasciata una licenza di porto d’armi e può esercitare la vigilanza e il pattugliamento in ambito privato. La formazione necessaria è regolamentata dal Decreto Ministeriale nr. 269 del 2010. Bisogna essere cittadini europei, non aver carichi penali pendenti e saper leggere e scrivere. La Guardia Sussidiaria è un livello avanzato della Guardia Particolare Giurata; dopo aver ricevuto la formazione ai sensi del Decreto Ministeriale n. 154 del 2009, sostiene un esame con una commissione esterna e può operare in luoghi sensibili come stazioni, ferrovie, porti e centri urbani; per esercizio in ambito aeroportuale è necessaria una formazione particolare regolamentata dell’E.N.A.C. Entrambe le figure sono definite dalla legge 101 del 6 giugno 2008 “incaricati di pubblico servizio” in quanto possono essere chiamate a sostegno delle forze di polizia.

Partecipare ai nostri corsi e-learning è molto semplice: se si è dipendenti di un istituto di vigilanza è sufficiente fare richiesta all’ufficio del personale; se non si è dipendenti, è necessario accedere alla pagina di acquisto del corso (https://www.scuolasecurity.it/step/rilancia-il-tuo-futuro/) e scegliere il corso che più si desidera. Per partecipare ai nostri corsi in aula è necessario accedere alla pagina che verrà pubblicata al momento dell’organizzazione del corso. Chi è interessato a conoscere la pubblicazione dei corsi in aula o webinar, può inviare una mail a direzione@scuolasecurity.it

Spesso accade che gli istituti di vigilanza richiedano un elenco dei nostri studenti che abbiano conseguito l’attestato di formazione ai sensi del D.M. 269/2010 e/o del D.M. 154/2009. Qualora lo studente abbia correttamente rilasciato l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, comunichiamo i nominativi. Ma è sempre cura dell’istituto di vigilanza richiedente contattare e selezionare gli eventuali nominativi da noi trasmessi.

Fino a poco tempo fa era possibile aprire una partita iva come impresa individuale e eseguire tutta la stessa trafila dell’istituto di vigilanza ma, ultimamente le cose sono cambiate e per esercitare l’attività di GpG o Guardia Sussidiaria è necessario essere legati ad un istituto di vigilanza.

Per accedere alla piattaforma e-learning è necessario essere registrati ed avere una login e una password. Nel caso in cui siate dipendenti di un istituto di vigilanza e l’iscrizione sia avvenuta attraverso il vostro datore di lavoro è necessario inserire la vostra login e password d’accesso; se non avete ricevuta le vostre credenziali rivolgetevi al vostro datore di lavoro o al riferimento che vi è stato indicato. Se avete acquistato il corso, dovete solo procedere con la registrazione sulla piattaforma e appena avrete l’accesso troverete il corso da voi scelto.

Dopo aver avuto accesso alla piattaforma e-learning, comparirà una pagina nella quale troverete i corsi ai quali siete iscritti; vi basterà cliccare su pulsante “get access” del relativo corso. Nella parte sottostante della pagina di apertura, noterete un menù di tutte le categorie dei corsi di Scuola Security: da qui potete cliccare nelle categorie e vedere i vari corsi, ma se non siete iscritti al corso non appariranno le unità didattiche. Se siete sicuri di essere iscritti ad un corso nel quale non appaiono le unità didattiche, rivolgetevi al vostro riferimento aziendale (se si tratta di formazione aziendale) o scrivete ad assistenza@scuolasecurity.it

Prima di fare qualsiasi operazione, verificate di aver inserito le corrette credenziali per accedere alla piattaforma e/o verificate di essere iscritti al corso al quale volete accedere. Qualora vi troviate nella navigazione all’interno di corsi o categorie di corsi ai quali non siete stati iscritti o corsi che non avete comprato, cliccate su “home” o “dashboard” nella barra laterale di sinistra e vi appariranno i corsi ai quali siete stati iscritti e, nel caso abbiate cliccato su “dashboard”, il relativo stato di avanzamento.

La sessione relativa ai corsi conclusi fa riferimento solo a quei corsi che Scuola Security considera conclusi entro la data prefissata. Ad esempio: Scuola Security pubblica un corso al quale siete iscritti e che, per diverse ragioni, può essere frequentato solo entro una determinata data; oltrepassata la data prefissata come scadenza, il corso apparirà nella sessione corsi conclusi.

Lo stato di avanzamento del corso tiene conto di molteplici fattori quali partecipazione al forum o unità didattiche non visibili allo studente, ma che per ragioni tecniche devono essere presenti nel corso. Spesso si può notare una barra dello stato di avanzamento pari al 90%, mentre il corso è stato ampiamente superato con tanto di attestazione; non preoccupatevi, quello che determina la conclusione del corso è il superamento del test e/o l’attestazione e/o la valutazione del docente.

I corsi, prima di essere pubblicati, vengono tutti verificati nel loro funzionamento e la piattaforma registra ogni movimento che lo studente effettua durante lo svolgimento della lezione. Pertanto affinché la lezione risulti essere completata è necessario seguire alcuni accorgimenti:

1) non intervenire in nessun comando mentre la diapositiva è in esecuzione;

2) attendere l’apparire del cursore (manina bianca) sulla diapositiva; in alcuni casi è presente un timer per ogni slide che può aiutare a riconoscere il momento, altre volte invece appare solo un timer complessivo della lezione, mentre in alcuni casi non vi è alcun timer;

3) dopo l’apparire del cursore (manina bianca) cliccare per passare alla slide successiva;

4) giunti all’ultima diapositiva della lezione, attendere ancora l’apparire del cursore così come indicato al punto precedente;

5) cliccare dunque sulla diapositiva; solo a questo punto si potrà e dovrà procedere cliccando la X in basso (EXIT);

6) dopo aver premuto X (EXIT) apparirà la dicitura: “Thank you for exiting the content. You may now navigate away from this content”;

7) a questo punto, essendo tornati a visualizzare il percorso complessivo, si potrà notare la spunta della lezione appena svolta. Il sistema è dotato di una memoria che registra ogni sospensione delle lezioni da parte dello studente e permette, in un secondo momento, di riprendere il corso dal punto esatto in cui si è interrotto (sempre che l’interruzione sia avvenuta attraverso il click sul tasto Exit). Tuttavia quando ci si trova nella situazione in cui, dopo aver fruito di una lezione, non risulti flaggata come completata, è molto probabile che qualche parte (anche piccola) della lezione non risulti essere stata fruita. In questo caso è consigliabile ripetere l’unità didattica ricominciando daccapo, premendo l’icona in basso a sinistra simboleggiante una freccia quadra. Inoltre, anche se il sistema memorizza l’eventuale interruzione (effettuata con il tasto EXIT) è vivamente consigliato eseguire una lezione senza interruzioni.

Qualora l’attestato emesso dalla piattaforma e-learning non riporti i dati personali in maniera corretta, è necessario accedere al profilo personale della piattaforma e correggerli; quindi tornare nella sessione dell’attestazione del corso e effettuare nuovamente il download dell’attestato. Qualora l’attestato sia stato emesso via email a seguito di una lezione svolta in aula o in webinar, bisogna scrivere al mittente e chiedere la modifica dei dati personali.

SCOPRI L’OFFERTA
FORMATIVA COMPLETA

SCOPRI L’OFFERTA
FORMATIVA COMPLETA

SCOPRI L’OFFERTA
FORMATIVA COMPLETA